Amy Kuebelbeck era incinta di cinque mesi e mezzo del suo terzo figlio quando le fu comunicata una diagnosi sconvolgente: il bambino era affetto da una malformazione cardiaca che non gli avrebbe consentito di vivere.

La prosa intima e sapiente di Amy Kuebelbeck ripercorre quella drammatica vicenda non soltanto sul filo di un profondo amore parentale, confortato dalla solidarietà di congiunti e amici premurosi, ma anche sul fondamento di un’interpretazione della vita celebrata, alla luce della fede cristiana, come un bene inestimabile. Aspettando Gabriel è la storia particolare di una famiglia e del suo bambino, ma il messaggio d’amore universale che ne scaturisce saprà giungere dritto al cuore e alla mente di tutti i lettori.

«Prima della morte c’è la vita: e la vita è da celebrare, soprattutto quando è molto breve. Questo è il commovente suggerimento di Amy Kuebelbeck nel suo libro dedicato al suo bimbo Gabriel, diagnosticato con una gravissima malformazione cardiaca, per cui tutt’oggi non esiste una terapia chirurgica riparativa. Di fronte al dramma di una diagnosi cosi terribile, questi genitori hanno scelto di amare il loro bambino cosi com’era, per tutta la durata della sua breve vita, prima e dopo e la nascita. Così sono stati ‘genitori’ davvero. Certamente questo libro è una risorsa preziosissima per mamme e papà che confrontano la sconvolgente notizia che il loro bimbo è affetto da una malattia mortale. Io stessa, nella mia pratica di counseling prenatale, ho regalato decine e decine di copie del libro e sono molto grata ad Amy per il suo coraggio di amare Gabriel e di comunicare ad altri la sua drammatica ma anche affascinante esperienza».
ELVIRA PARRAVICINI, Neonatologa, Columbia University, New York, USA

«Asciugate le lacrime, il lettore si ritroverà ad aver compreso e condiviso il legame effimero eppure indistruttibile che si crea tra una mamma e un papà e il loro bambino. Il grande progres­so delle tecnologie in campo medico continuerà inevitabilmen­te ad essere accompagnato da fallimenti e inconvenienti di ogni sorta. Waiting with Gabriel insegna ai genitori e al personale medico come affrontare queste avversità attraverso l'amore, la speranza e la compassione».
MICHAEL BERMAN, professore di ostetricia e ginecologia, Yale University School of Medicine

«Narrata con squisita sensibilità ... Waiting with Gabriel è una storia d'amore che ci insegna a vivere con saggezza e a ricono­scere i tesori celati nelle avversità. Se vi trovate a vivere una si­mile prova, questo libro vi resterà accanto, illuminando il vostro cammino e offrendovi il conforto di non sapervi soli».
DEBORAH L. DAVIS, autrice di Empty Cradle, Broken Heart e Loving and Letting Go

   


PERINATAL HOSPICE & PALLIATIVE CARE

Aspettando Gabriel


Amy Kuebelbeck
(Edizioni San Paolo, 2005)


«Prima della morte c’è la vita: e la vita è da celebrare, soprattutto quando è molto breve.» —Elvira Parravicini MD

waiting with gabriel (Italian translation)